Il triangolo della Salute
Il triangolo della Salute

Il triangolo della Salute

Il triangolo della salute. di cosa si tratta e quanto è fondamentale nella Kinesiologia come in tutti i contesti terapeutici.

Da qualche tempo ti affligge un dolore fisico in una zona del corpo e non sai perché? Nonostante gli analgesici e gli anti infiammatori, quel dolore torna sempre a tormentarti? Ti sei rivolto a numerosi medici, ma nessuno ha mai trovato la soluzione definitiva? Niente paura! Sono qui per indicarti la soluzione a tutti i tuoi quesiti.

Mettiti pure comodo e leggi attentamente questo articolo e alla fine avrai le idee più chiare sul significato del Triangolo della Salute e potrai scegliere il modo migliore per affrontare il tuo malessere.

Indice
La medicina “tradizionale”

La medicina “tradizionale” tende sempre più a considerare il paziente esclusivamente in base al sintomo che presenta e l’intervento che attua mira all’eliminazione di quest’ultimo a prescindere dal soggetto trattato. Questo tipo di intervanto può risultare vincente nel breve periodo, ma alla lunga risulta infruttuoso e soprattutto non risolutivo. Il problema si ripresenta, spesso ancor più debilitante di prima e il soggetto si ritrova a ripetere da capo tutto l’iter già effettuato la prima volta con un ulteriore dispendio di tempo, energie e denaro. Il risultato sarà frustrazione e sfiducia.

“La libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta”

– Theodor W. Adorno –

Ma cosa accade in realtà

Qualsiasi malessere che si presenti senza una evidente motivazione, la maggior parte delle volte è causato da una condizione molto più profonda. Il nostro organismo tenta di gestire il problema con i propri mezzi per tornare all’omeostasi, ma se la condizione che ha creato il malessere permane per via di uno stile di vita scorretto o atteggiamenti errati, al nostro corpo non resta che indicarci attraverso il “sintomo”, di modificare le nostre abitudini errate e prendere i giusti provvedimenti.

“Qualsiasi malessere che si presenti senza una evidente motivazione, la maggior parte delle volte è causato da una condizione molto più profonda”

Il Triangolo della Salute

Uno dei concetti fondamentali della Kinesiologia è il Triangolo della Salute. Si tratta di tre fattori fondamentali per la salute ed il benessere di ogni individuo e che sono rappresentati dagli altrettanti lati di un triangolo equilatero. Tali fattori sono: la struttura, quindi il comparto muscolare e scheletrico; la bio-chimica e il metabolismo, quindi tutto ciò che riguarda il metabolismo ormonale e alimentare; Le emozioni, quindi tutto ciò che è legato ai nostri vissuti ed al nostro stato emotivo. Esiste poi un quarto fattore di benessere posto al centro del Triangolo e che corrisponde al lato energetico dato dal corretto movimento nei Meridiani. Se uno di questi fattori va in squilibrio, l’asse del triangolo si sposterà ed inevitabilmente anche gli altri fattori si troveranno in squilibrio.

Il nostro organismo è programmato per reagire prontamente a tutti gli stress che gli si presentano di continuo nella vita, un esempio tra tutti è l’adattamento continuo della temperatura corporea che il nostro corpo attua per tornare sempre nello stato di omeostasi in qualsiasi ambiente si trovi. Il triangolo vedrà naturalmente una continua modifica della sua forma, ma alla fine riuscirà sempre a ritrovare il suo equilibrio. Se però lo stress risulta continuativo, sia per colpa del reiterare di abitudini scorrette o per via di condizioni esterne che ci mettono sotto pressione dal punto di vista fisico o mentale, al lato del triangolo maggiormente coinvolto mancheranno le risorse per riportare il sistema al suo naturale equilibrio. L’unico modo che avrà quindi il nostro organismo di reagire, sarà quello di affrontare il problema con l’ausilio di mezzi di compensazione che coinvolgeranno indirettamente o direttamente anche altre strutture. 

Triangolo della Salute
L’approccio della Kinesiologia Applicata

Quando il sovraccarico di stress sarà così alto da non riuscire più a trovare un metodo di compensazione, il nostro corpo ci intimerà di fermarci attraverso il dolore. La causa del malessere non sarà da ricercare quindi nella zona di percezione del sintomo, ma si dovrà scavare fino al cuore del problema. Attraverso il test kinesiologico il terapeuta ha la possibilità di “interrogare” il corpo del soggetto ed individuare con esattezza la causa del malessere e attuare le giuste correzioni. 

Conclusioni

Adesso hai compreso anche tu l’importanza dello stato di equilibrio del Triangolo della Salute per ognuno di noi e puoi quindi attuare in primo luogo le giuste iniziative per modificare i tuoi atteggiamenti e le tue abitudini scorrette e, se ritieni di non farcela da solo, affidarti al giusto professionista che ti possa dare il miglior supporto ed alla disciplina terapeutica che meglio interpreta questo concetto, la Kinesiologia. Hai anche compreso quanto sia deleterio avere fretta di risolvere un malessere che si sia presentato; questo perchè, quando il nostro corpo ritiene necessario palesarci il problema, sarà passato molto tempo e il corpo avrà attuato una quantità considerevole di compensi per sopravvivere e che renderanno molto più difficoltoso trovare la giusta strada per rintracciare la causa.

Letture e riferimenti utili per questo articolo

Lascia un commento